Cerca nel blog

Archivio blog

Ricette per il Ramadan

1:51:00 PM Posted In , , , 6 Comments »
Il mese del digiuno musulmano si sta avvicinando, mancano ormai pochi giorni. Con l'occasione, propongo alcune ricette che potranno essere utili durante quel periodo:






Messemen:
Ingredienti:

- mezza tazza di farina di grano duro (gialla)

- mezza tazza di farina di grano tenero (bianca)

- poco lievito di birra

- sale

- olio e un pezzetto di burro

- una tazza di semola fine

Preparazione:

Mettere la farina di grano duro e di grano tenero in un recipiente, unire il sale ed il lievito sciolto in poca acqua tiepida. Mescolare bene, aggiungere abbastanza acqua tiepida fino a formare una pasta soda ed elastica. Ricoprire la pasta ottenuta con un sacchetto di plastica e lasciare riposare circa un quarto d'ora. Nel frattempo mettere in una ciotola l'olio e il pezzettino di burro. Trascorso il tempo di riposo, riprendere la pasta e formare tante palline tirando bene la pasta e fermandola sotto. Riporre le palline sotto il sacchetto di plastica. Ungere leggermente il piano di lavoro, prendere una pallina, ungersi le dita con l'olio/burro e iniziare ad allargare la pasta partendo dal centro della pallina, fino a formare una sfoglia molto sottile (anche se si romperà in certi punti non è un problema) Cospargere la superficie con semola fine, poi piegare un lato verso il centro cospargere ancora di semola, piegare l'altro lato sul precedente cospargere di semola, piegare il lato destro verso il centro cospargere di semola, ed infine piegare anche il lato sinistro. Mettere il quadrato ottenuto sotto il sacchetto di plastica. Continuare con le altre palline. Una volta terminate tutte le palline, ungere leggermente una padella antiaderente, porla sul fuoce al minimo. Nel frattempo prendere un quadrato, porlo sul piano di lavoro e, con le dita unte, iniziare ad allargalo fino a rendere la sfoglia sottile, quasi trasparente. Porre la sfoglia ottenuta nella padella calda e far cuore da entrambi i lati.

Servire con burro fuso, marmellata, olio o miele.

Per conservarla al meglio, coprirla con un sacchetto di plastica o un tessuto e riporla in frigorifero. Scaldarla solo al momento del consumo.
Harcha

Ingredienti:

- 3 tazze di semola fine
- 2 cucchiai di olio
- un pò di sale
- un pò di zucchero
- un pò di lievito di birra
- poco latte
- acqua tiepida quanto basta

Preparazione:

Porre tutti gli ingredienti (tranne il latte e l'acqua) in un recipiente, mischiare bene e aggiungere poco latte tiepido. Aggiungere l'acqua quanto basta fino a formare una palla soda. Cospargere la superficie della palla con somola fine. Ungere una padella antiaderente, scaldarla bene e poi mettere la pasta ottenuta che avrete nel frattempo appiattito. Fatela cuocere da entrambi i lati. Servite con del tè alla menta.


Aggiornerò questo post di volta in volta, aggiungendo altre ricette. Chi volesse, può contribuire inviandomi ricette che inserirò nel post indicando il nome della persona che le ha suggerite.

Chebbakia

Ingredienti:

- 500 gr di farina
- 100 gr di "farina" di mandorle
- Sesamo (100 gr per l'impasto e 50 gr da cospargere sopra)
- 20 gr semi d'anice
- 1/2 cucchiaino di gomma arabica frullato con pochissimo zucchero
- 2 cucchiai di cannella in polvere
- una dose di zafferano puro in filamenti diluito in poca acqua di fiori d'arancio
- 1 presa di sale
- 1/2 bicchiere d'olio
- 1/2 bicchiere di burro fuso
- 1/2 cucchiaio di lievito di birra
- acqua di fiori d'arancio quanto basta per impastare

Preparazione:

Far dorare i 100 gr di semi di sesamo in una padella antiaderente per 2/3 minuti. Macinarli e passarli al setaccio. Fare la stessa cosa con le mandorle e i semi d'anice. Sciogliere il lievito di birra in poca acqua di fiori d'arancio, scaldare leggermente lo zafferano, frullarlo e diluirlo successivamente in poca acqua di fiori d'arancio. Formare una fontana con la farina, versare al centro tutti gli ingredienti. Impastare, aggiungere l'acqua di fiori d'arancio e lavorare il tutto fino ad ottenere una pasta liscia. Tirare la pasta con il mattarello fino ad uno spessore di 1 mm circa. Con l'aiuto di una rotella dentellata, tagliare dei piccoli quadrati di 8 cm. Fare 4 intagli paralleli, all'interno dei quadrati, sempre con la rotella dentellata, senza arrivare al bordo. Per intrecciare i quadrati, sollevare con l'indice i lati 1-3 e 5. Con le due mani, separare i lati 1-3-5 e i lati 2 e 4 senza rompere il quadrato. Adagiare le chebbakia su un piano leggermente inclinato. Procedere in questo modo per tutti i quadrati. Friggere in olio bollente per 1 minuto per ogni lato. Scolare le chebbakia e immergerle nel miele fuso. Scolare per togliere il miele in eccesso, porre le chabbakia su un piatto e cospargere la superficie con i grani di sesamo grigliati.

( ricetta presa dal sito cuisine-marocaine )

6 commenti:

MUJAHIDA ha detto...

Mmmh, bravissima la Manù!! Farò una capatina più spesso, con le ricettuzze buone buone da fare!! :P
Nel frattempo sono andata a leggerne un paio...vediamo se becchi quali sono!

manù ha detto...

Grazie, Mujahida, marhaba, mi casa tu casa!
Tra quelli che ho postato io? Se sono tra quelli, i croissant e i panini al latte...giusto?

MUJAHIDA ha detto...

Barak'Allahu fiki! :)

Quasi! I panini al latte e il mitico tè alla menta...i croissant li avevo addocchiati già in precedenza! Sai, sono una tipina attenta....soprattutto se si parla di leccornie!!

MUJAHIDA ha detto...

GRAZIE per la ricetta di harsha!!! Wow!!!

MUJAHIDA ha detto...

Questo post è un attentato alla linea!!! :)
Con chebbakia, poi, si è alzato il livello di zuccheri...

manù ha detto...

ahahahahahahahaha dai dai che durante il Ramadan avremo bisogno di tanta energia!

Blog vari