Cerca nel blog

Archivio blog

Melamangio con la trita

2:45:00 PM Posted In , , , 3 Comments »
Non ho mai partecipato ad un contest, forse ho letto qualcosa in qualche blog, ma non mi sono mai interessata ad approfondire la cosa. Poi, ieri, mentre scoprivo e sfogliavo il blog di larabafelice, trovo il post in cui parla del contest inventa...mela. Decido di partecipare, così ieri sera mi metto all'opera.
Per chi è appassionato e conosce la cucina marocchina, questa ricetta non sarà del tutto sconosciuta, solo che l'ho modificata, utilizzando carne trita (kefta in arabo) al posto dell'agnello.

Tajine di kefta e mela cotogna

Ingredienti:

3 mele cotogne

500 gr di carne trita (io ho usato trita di manzo)

1 cipolla media

1 spicchio d'aglio

prezzemolo tritato

spezie varie in polvere (peperoncino dolce, pepe, zenzero, curry)

1 cucchiaio di zucchero

1 cucchiaino di cannella in polvere

uva passa

Preparazione:

Lavare bene le mele cotogne, tagliarle in 4 spicchi e togliere la parte centrale, con i semi. Mettere gli spicchi di mela in una pentola con acqua e porre sul fuoco. Lasciare cuocere finchè la mela risulterà tenera toccandola con un cucchiaio di legno senza disfarla (non deve diventare troppo molle, deve risultare morbida e compatta) Nel frattempo, affettare la cipolla, metterla a rosolare in una pentola (o tajine di terracotta) con dell'olio di semi a fuoco dolce (meglio metterlo al minimo per non rischiare) Togliere la buccia all'aglio, dividerlo in due con il coltello, privarlo del "cuore" (un trucchetto per sentire meno il gusto dell'aglio) e grattuggiarlo sopra la cipolla posta a soffriggere. Mescolare in continuazione la cipolla per non farla bruciare. Preparare le polpette mischiando la carne trita con il prezzemolo tritato, le spezie e un pizzico di sale. Una volta che la cipolla si sarà ammorbidita, aggiungere le polpette e far cuocere, sempre a fuoco dolce, senza aggiungere acqua (controllate sempre, se dovesse mancare, aggiungetene un pochino, calda) e mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Quando non vedrete tracce di crudo sulle polpette, coprite con il coperchio e continuate la cottura.

Non appena la mela sarà cotta, toglietela dalla pentola e mettetela in un piatto; scolate parte dell'acqua (lasciatene un pò in un pentolino, nel caso ne doveste aver bisogno), lasciatene giusto un dito. Aggiungete il cucchiaio di zucchero, il cucchiaino di cannella e una manciata di uva passa. rimettete sul fuoco e lasciate addensare per qualche minuto. Spegnete poi il fuoco, mettete le fette di mela sopra le polpette e versate il liquido zucchero, cannella e uva passa, sopra il tutto aiutandovi con un cucchiaio. Lasciate cuocere ancora qualche minuto. Spegnete e lasciate intiepidire.

Spero di essere stata chiara, se ci sono dubbi, chiedete pure.

3 commenti:

arabafelice ha detto...

Che proposta originale!
Grazie Manu'!

lucy ha detto...

mi piace il connubbio con la carne delel mele, assolutamente adorabile1 brava

manù ha detto...

Arabafelice, grazie a te per aver indetto il contest.

Lucy, grazie mille.

Blog di cucina

Blog vari