Cerca nel blog

Archivio blog

Panini al latte, sofficissimi!

11:50:00 PM Posted In , , 0 Comments »
Oggi ho fatto il digiuno, recupero dello scorso anno, in attesa che, settimana prossima, cominci il mese di Ramadan. In genere, durante il giorno, ci si sente fiacchi, con poca voglia di fare, ma con il desiderio di cibi che, in giorni normali, non ti vengono neanche in mente. 

Guardavo sonnacchiosamente Facebook, quando mi appare un post di Hanane, del sito www.recetteshanane.com Nel post, parla delle ricette per l'imminente mese Sacro, così decido di dargli un'occhiata. Inizialmente, vengo attratta dai batbot, che faccio già spesso. Poi, scorrendo, noto i panini al latte. Ho provato tante ricette, ma con risultati non del tutto soddisfacenti. Leggo la ricetta, gli ingredienti sono diversi dal solito, o almeno così sembra. Consulto le mie figlie, chiedendo loro cosa preferiscono. Chiaramente, come in ogni normale famiglia che si rispetti, una vuole i batbot ed una i panini al latte. Rifletto sulla cena che avrei dovuto preparare e, siccome decido di fare le polpette di melanzane, opto per i panini al latte.

Al tramonto non manca molto, giusto il tempo di impastare, lievitare, reimpastare, formare le pagnotte, lievitare ulteriormente e infornare. Dopo averle assaggiate, sono stata felice della scelta: buonissime, le migliori assaggiate finora.

Riporto la ricetta, con traduzione:

 500g de farine - 500 gr di farina oo

1 cuil. à soupe de levure boulangère déshydratée - 1 cucchiaio di lievito per il pane disidratato

280 ml de lait - 280 ml di latte

60g d’huile d’olive - 60 gr di olio d'oliva

80g de graines de sésame - 80 gr di semi di sesamo

1 cuil. à café de sel - 1 cucchiaino di sale

 

Mettre la levure dans un petit bol avec un peu de lait tiède pendant 10 minutes

Dans le bol du robot pétrin mettre la farine, la levure réhydratée, le sel, l’huile. Ajouter le lait petit à petit en mettant le robot en marche jusqu’à l’obtention d’une boule.

Laisser pétrir pendant 15 minutes, on obtient une pâte homogène, bien pétrie et un peu collante.

Couvrir et laisser lever dans un endroit chaud pendant 40 minutes.

Une fois la pâte levée ajouter la moitié des graines de sésame, retravailler la pâte sur un plan de travail fariné.

Former des boules de la taille d’une pêche et laisser lever dans un endroit chaud

Une fois les boules de pâte ont doublé de volume les vaporiser d’eau puis les parsemer de graines de sésames.

Mettre à cuire dans un four préchauffé à 200°C pendant 15 minutes environ.

On peut remplacer les graines de sésame par des graines de pavot pour donner à ces petits pains un léger gout de noisette très fin.


Mettere il lievito dentro un pentolino, con un po' di latte tiepido, per 10 minuti.

Nella planetaria, mettere la farina, il lievito disidratato, il sale, l'olio. Aggiungere il latte poco alla volta, dopo aver avviato la planetaria, fino ad ottenere un impasto sodo.

Continuare a lavorare per 15 minuti, fino ad ottenere un impasto omogeneo, sodo e un po' appiccicoso.

Coprire e lasciare lievitare, in luogo caldo, per 40 minuti.

Una volta che l'impasto è lievitato, aggiungere la metà dei semi di sesamo, lavorare l'impasto su un piano infarinato.

Formare delle palline, della taglia di una pesca e lasciare lievitare in un luogo caldo.

Una volta che le palline hanno raddoppiato di volume, spruzzarle d'acqua e poi cospargerle con i semi di sesamo.

Far cuocere, in forno già caldo, a 200 gradi per circa 15 minuti.

Si possono sostituire i semi di sesamo, con semi di papavero, per donare a questi piccoli panini, un gusto raffinato di nocciole.


MIE CONSIDERAZIONI:


Ho messo tutti gli ingredienti nella macchina del pane, seguendo questo ordine:

Latte freddo, olio, farina, lievito. Al bip, ho aggiunto il sale. Il programma utilizzato, è quello dell'impasto+lievitazione (1 ora e 30 minuti totali) Dopo l'impasto, ho lasciato lievitare nella macchina per un'ora. Trascorsa l'ora, ho tirato fuori l'impasto, l'ho suddiviso in 8 palline e le ho messe a lievitare su una placca da forno, rivestita di carta forno, fino al raddoppio. Prima di infornare, ho spruzzato dell'acqua fredda sulla superficie dei panini ed ho cosparso con semi di sesamo. Ho infornato a 200/220 gradi per circa 15 minuti, controllandone la cottura.

Tirati fuori dal forno, li ho messi in uno strofinaccio e coperti bene, per mantenere la morbidezza.

Non ho messo nell'impasto, la metà dei semi di sesamo, come previsto dalla ricetta. Inoltre, ho usato olio di semi e non olio di oliva.

La prossima volta provo con i semi di papavero, che, finalmente, sono riuscita a trovare a Marrakech.


0 commenti:

Blog vari