Cerca nel blog

Archivio blog

Il mio incubo

1:26:00 PM Posted In 2 Comments »
Cerco di non spaventarmi di fronte a nulla. Cerco di affrontare tutte le difficoltà ed i problemi con il massimo della calma e della razionalità. Cerco di non buttami giù. A parte quando trovo uova di pidocchio sulla testa delle mie figlie. In quella occasione, l'unica cosa che mi sento di fare, è sprofondare.

Anche quest'anno ce li siamo beccati, tutti, 4 teste, differenti stili, differenti lunghezze, accomunati da un piccolo insetto, capace di farmi calare di colpo la pressione. Come in tutte le occasioni, siamo subito ricorsi al prodotto chimico, qui riesco a trovare il ParaPoux, che consiglio vivamente in quanto ad efficacia e che, nello stesso momento, sconsiglio vivamente in quanto a tossicità. Come scritto nelle istruzioni, dopo 7 giorni circa dal primo trattamento è consigliato "ridare una seconda mano", per togliersi ogni dubbio...DUBBIO! Il problema si è ingrandito quando, a due giorni di distanza dal primo trattamento e dopo essermi grattuggiata la nuca, ho pensato bene di spazzolarmi i capelli sul lavandino, con l'apposita pettinina. Ed eccoli li', l'infami! Uno: ho visto male; due: ho rivisto male; tre: credo di aver visto male; quattro: credo di sbagliarmi; al quinto: HO VISTO BENE! Tutto cio' avveniva mentre il resto della famiglia sonnecchiava pacificamente, fino alla mia irruzione. Mio marito si è svegliato di colpo, per poi ripiombare in una catalessi innaturale, dopo il mio annuncio.
Ammetto, anche alla seconda scoperto ho reagito male, all'inizio, per poi rimboccarmi le maniche per prendere il toro per le corna. Mi sono ricordata di aver letto su internet che l'aceto tiepido puo' essere efficace. E cosi' ho fatto, prima io, poi mio marito. Le due cavie. Il mattino dopo, rispazzolata sul lavandino, altri due: morti. Uhm, allora vuoi vedere che l'aceto...la sera stessa abbiamo aromatizzato anche le piccole. Man mano che le pettinavo, trovavo altri infami, alcuni morti, alcuni agonizzanti e pochi vispi. Abbiamo continuato cosi', un giorno si' ed un giorno no, fino a ieri, giorno del secondo richiamo. Siamo stremati, abbiamo lavorato giorno e notte per una settimana, per eliminare il problema, che, toccando ferro e le giuste parti intime, sembrerebbe risolto, per il momento. Si', perchè tra una decina di giorni ricomincerà la scuola e tanti bambini con la loro bella chioma, luogo ideale dei pidocchi, affolleranno le aule, e allora l'incubo potrebbe ripresentarsi. La differenza è che questa volta mi troverà preparata.

Questa disavventura mi ha fatto riflettere, in quanto, dopo aver toccato con mano, o meglio, con nuca, l'efficacia dell'aceto, mi sono chiesta come mai allora ti consigliano di utilizzare i prodotti chimici altamente nocivi per la salute? Per un discorso puramente commerciale, oppure perchè l'aceto non è davvero efficace? Ho letto anche che consigliano di utilizzare il balsamo, non tanto perchè soffoca gli infami esserini, ma piuttosto perchè aiuta la pettinina a scorrere meglio tra i capelli e quindi a staccare uova ed insetti. L'unico svantaggio che ho trovato nell'uso dell'aceto è stato il distaccamento della pelle dal cuoio capelluto, tipo post abbronzatura, e la corrosione della pella delle mie dita, della mano sinistra, per il lungo contatto con il liquido suddetto. Sicuramente molto meglio dell'effetto del prodotto chimico.

Un altro "vantaggio" è stato quello di scoprire di avere la vista bionica. Si', proprio cosi'!! Non so' come, eppure, senza occhiali (sono miope e astigmatica, in continuo peggioramento) sono riuscita a trovare sulla testa di entrambe le bimbe, pidocchio microscopici (la maggior parte della dimensione di un millimetro, altri ancora neonati e rossi) che si nascondevano senza ritegno, alla radice dei capelli!

2 commenti:

kmagnet ha detto...

Per fortuna con mia figlia non ho mai avuto il problema, ma le scuole che pulisco periodicamente lanciano l'allarme.
L'aceto lo uso per pulire e disinfettare, purtroppo brucia la pelle. Ma se funziona al posto dei prodotti chimici lo preferirei anch'io!

Uovo Riads ha detto...

Ah bene, quindi confermi che l'aceto è un prodotto efficace! Non sapevo, non avevo riflettuto, sul fatto che si potesse utilizzare per disinfettare la casa. Grazie del suggerimento.

Blog vari