Cerca nel blog

Archivio blog

Io, come mia nonna

9:47:00 AM Posted In , , 4 Comments »
Ieri pomeriggio, leggendo i commenti di una blogger su un blog di cucina, ho fatto un salto nel passato, quando, circa 30 anni fà, mia nonna mi preparava, con tanta pazienza e dedizione, l'aceddu cu' l'ovu, ovvero l'uccello con l'uovo. E' un dolce siciliano, preparato dalle massaie durante la Pasqua. I suoi erano bellissimi, dei veri capolavori, addobbati con fiorellini e colombine. Io la stavo a guardare, mentre lei mi raccontava di tempi passati, di storie, di aneddoti e di come, a sua volta, la sua mamma le preparava lo stesso dolce. Spesso lo portavo con me durante le gite scolastiche, insieme al panino con la cotoletta ed al Billy o l'Esta Thè al limone (all'epoca esisteva solo questa variante)
Tanti anni sono trascorsi da quel momento, mia nonna non c'è più. In onor suo, ho voluto preparare questo dolce alle mie bimbe, che l'hanno divorato a colazione, raccontando loro della mia cara nonnina e del suo dolce modo di coccolarmi.


Ingredienti:

250 gr di farina
75 gr di zucchero
1 uovo
50 gr di burro
1 bustina di lievito per dolci
50 gr di latte tiepido

diavolina colorata per la decorazione
2 uova sode

Preparazione:

Preparare le uova sode. Nel frattempo, porre in un contenitore capiente tutti gli ingredienti (tranne la diavolina) e cominciare ad impastare fino ad ottenere un composto liscio. Infarinate abbondantemente il piano di lavoro e stendere l'impasto con il mattarello. Ritagliare la base per il cestino o una forma desiderata a scelta (si usa fare anche la colomba) Prendere l'uovo sodo, fatto raffreddare, asciugarlo bene e porlo al centro del cestino di pasta. Ritagliare 2 strisce di pasta, incrociarle sopra l'uovo in modo da ingabbiarlo, bagnare le estremità delle strisce con dell'acqua per farle attaccare bene alla base. Procedere con il manico, ricavando dall'impasto 2 salsicciotti che verranno poi intrecciati e attaccatti, sempre con dell'acqua, al cestino. Procedere alla decorazione seguendo la vostra fantasia. Io ho fatto dei fiorellini che ho attaccato qua e là. Spennellare la superficie del cestino con del latte, cospargere il tutto con la diavolina colorata ed infornare a 180° per 25/30 minuti, in forno già caldo.

Con le dosi indicate, ho ottenuto 2 cestini medi e una ventina di biscottini (attenzione al tempo di cottura, i biscottini hanno richiesto meno tempo)

Con questa ricetta, partecipo al contest di meggY di Basilico, malva & cerfoglio:

Tutte le informazioni sul contest le potete trovare sul suo blog, cliccando sull'immagine.

4 commenti:

meggY ha detto...

Ciao manù, grazie mille per il tuo contributo, adoro questo dolce!
Grazie per le belle parole utilizzate e per il ricordo che hai condiviso, w le nonne!
Io amo l'esta the al limone ;)
A presto ciao ciao ^^

Gabe ha detto...

oltre che buono lo hai presentato in modo super! brava

manù ha detto...

meggY, sono io che devo ringraziare te per aver proposto questo contest. Avevo dimenticato quei momenti e tu sei riuscita a farmeli rivivere.

Gabe, grazie mille. Il dolce è buonissimo e poi adoravo tutta quella diavolina che lo "arlecchenizzava".

Graziella ha detto...

Ciao manù....io sono di Catania e mi piace tanto fare i dolci.... Ma ad essere sincera,questo dolce non l'ho mai fatto. E la tua ricetta è così facile che proverò a farla �� grazie mille mi hai fatto ricordare la mia nonna che ogni anno per pasqua li faceva sempre

Blog vari